+39 331 1955676
Venditore filippino utilizza il Pingga per il trasporto di oggetti

Pingga

 

(chiamato anche Tukon-Staff) Lungo bastone piatto utilizzato per il trasporto bilanciato di oggetti (ceste o buste) e, all’occorrenza, per il combattimento. Utilizzato come il Kampilan e il Bangkaw, il Pingga è lungo dai 90 ai 120 cm.

Alcuni maestri di Kali – Escrima – Arnis utilizzano il termine Pingga per indicare generalmente il bastone lungo senza alcun riferimento al metodo di trasporto di oggetti sopra descritto.

 

Nelle isole Visayas con il termine Tuwang-tuwangan si indica un lunga striscia piatta di bambù utilizzata allo stesso scopo del Pingga.

In particolare, in passato sull’isola di Negros, Visayas, i “regatones” ovvero i venditori ambulanti di pesce utilizzavano tale attrezzo per trasportare la merce in vendita in delle ceste in bambù, circolari e poco profonde chiamate “paraka”. Insieme alle mogli, chiamate “lab-aseros”, i regatones si recavano sulla spiaggia per aspettare l’arrivo dei pescatori da cui comprare il pesce fresco e nell’attesa si divertivano ballando semplici passi di danza mentre maneggiavano il tuwang-tuwangan con le paraka.

Tale forma di danza folkloristica, chiamata appunto “Regatones”, è ancora oggi ballata durante fiestas e festival nella città di Cadiz, Negros.

 

Nella immagine in evidenza un venditore filippino utilizza il pingga per trasportare la merce in vendita.

 

Tags: , , ,

admin

1comments

05 Apr, 2016

Armi da impatto / botta

Ti potrebbero interessare anche: